Terapia di Coppia

 

Lavoro con la Coppia

La terapia di coppia è una parte del mio lavoro molto interessante, lì è possibile vedere in maniera chiara come il trauma si attivi nelle varie relazioni e come i codici sistemici familiari si perpetuino inconsciamente nell’individuo.
Aiutare le persone a liberare la propria felicità dai codici sistemici familiari e dalle attivazioni traumatiche è proprio l’obiettivo del lavoro che faccio in terapia di coppia e i risultati sono molto evidenti e portano un nuovo livello di Amore e di Benessere nella coppia.

La mia esperienza

 Le casistiche più frequenti che riscontro nelle terapie di coppia hanno a che fare in primis con il congelamento del fluire dell’ Amore, per cui, ognuno, ad un certo punto, dopo una prima fase di grande amore e di grande calore, comincia ad assestarsi su delle posizioni cognitive mentali di giudizio verso l’altra persona, per cui invece di “sentire l’ Essenza” dell’altro si comincia a “Giudicare l’altro” e a vedere soltanto attraverso quegli occhiali distorsivi e non empatici.
Quello che si nota è che si crea gradualmente un fenomeno di “ghosting” molto forte e quindi di mancanza/assenza dell’altro sia dal punto di vista fisico che emozionale che mentale.
Un altro aspetto, oltre al ghosting e al giudizio, che noto, sono le dinamiche di “tradimento”, per cui si va a cercare in un’altra persona quello che non si trova in coppia, ma non avendo sciolto quelli che sono i nodi importanti nella propria interiorità alla fine non si fa altro che ripresentare anche nell’altra relazione la stessa dinamica.
Un’altra cosa che noto nelle coppie è che se non si è messo a posto il rapporto con i genitori possono esserci delle invasioni di territorio da parte della parte della famiglia d’origine in quella attuale della coppia.
Accade spesso anche che ci siano delle proiezioni della madre o del padre sul partner per cui risulta difficile potersi relazionare in maniera sana.
Queste dinamiche disfunzionali hanno a che fare spesso con la “Fedeltà al Sistema”, tra cui spicca anche la dinamica del “cocco di mamma” e della “cocca di papà” in cui c’è un “fidanzamento inconscio” con i genitori per cui non si ha spazio emotivo per poter creare una coppia, ne’ complicità totale perché in realtà si è ancora invischiati e non liberi.

Richiedi informazioni

8 + 3 =

Email

info@silviavannozzi.it

Indirizzo

Via del Viminale 38, 00184 Roma

Hours

Mon – Fri: 10am – 9pm
Weekends: 10am – 3m

Privacy Policy Cookie Policy